Flétris 2020

9.70

Fletris letteralmente significa “uve appassite in legno”. Questo nome è selezionato per ricordare l’inusuale metodo di affinamento di questo vino, affinato inizialmente in barrique di secondo passaggio, seguito da affinamento in barrique di primo passaggio, per conferire ulteriormente ai vini tutti gli aromi e il carattere del legno. Il ramo ed i colori selezionati per realizzare l’etichetta sono un richiamo al legno delle barrique di rovere francese usate per l’affinamento.

Descrizione

Descrizione

Nome
Fletris Salento primitivo passito I.G.P. raccolta notturna

Denominazione
Indicazione geografica tipica

Regione
Puglia

Uvaggio
Primitivo

Sistema di allevamento
Alberello pugliese

Vinificazione
Le uve sono raccolte al raggiungimento del massimo punto di appassimento. Le uve sono direttamente soggette a pre-macerazione a freddo, seguite da macerazione a temperature controllate. Dopo un primo affinamento in barrique di secondo passaggio, il vino viene affinato in barrique di primo passaggio per acquisire maggiore struttura e gli aromi del legno

Affinamento
Affinamento in barrique di secondo passaggio per 12 mesi. Successivo affinamento in barrique di primo passaggio

Gradazione alcolica
14,5% Vol

Abbinamenti gastronomici
Il vino si accompagna bene a piatti ricchi

Temperatura di servizio
18°C

Caratteristiche organolettiche
Il calore secco del sud Italia da vita a una eccellente maturazione delle uve di primitivo che sviluppano bacche con note speziate, dalla struttura ammaliante. Il vino ha un complesso bouquet di frutti rossi, uvetta e ciliegia marasca

Informazioni aggiuntive

Informazioni aggiuntive

Peso 1500 g
Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Flétris 2020”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *